Chirurgia estetica: ecco gli interventi più richiesti dalle donne

Il ricorso alla chirurgia estetica da parte delle donne è sempre più diffuso nella società moderna, per correggere difetti fisici e in alcuni casi ripristinare delle funzionalità compromesse.

Se in passato l’approccio più seguito era la ricerca di un canone di bellezza universale, oggi i professionisti del settore promuovono invece una risposta chirurgica personalizzata e capace di esaltare le differenze e l’autenticità di ogni donna.

È quanto propone il dottor Gianpaolo Tartaro, medico chirurgo specialista in chirurgia plastica, estetica e maxillo-facciale, che svolge la sua professione presso cliniche di Napoli e Caserta.

Il Dr. Tartaro effettua interventi di chirurgia estetica donna per tutto il corpo mettendo a disposizione la sua esperienza ultraventennale, con un approccio che tiene conto anche dei risvolti psicologici delle pazienti. Infatti, soltanto attraverso l’ascolto è possibile comprendere le reali motivazioni che spingono una donna verso un’operazione di chirurgia estetica ed essere sicuri di fornire la risposta più adatta e sicura.

Naturalmente, la voglia di migliorarsi esteticamente interessa tutto il corpo femminile, dal viso al seno fino all’addome e ai fianchi. Tuttavia, alcuni interventi sono particolarmente popolari, evidenziando alcuni difetti comuni che pregiudicano il benessere psicofisico di tantissime persone e spesso portano a valutare i potenziali vantaggi offerti dalla chirurgia estetica.

Gli interventi più comuni tra le donne per la chirurgia estetica del viso

Il viso è senz’altro la parte del corpo più importante per una donna, in quanto influisce nel modo in cui comunica con gli altri e interagisce a livello sociale. Un difetto estetico del viso è anche più difficile da nascondere e minimizzare, poiché rimane sempre esposto e può condizionare negativamente la sicurezza di sé e la propria autostima. In alcuni casi, però, non si tratta solo di un difetto estetico, ma di un disturbo funzionale che compromette anche la qualità stessa della vita.

Tra gli interventi di chirurgia estetica per il viso più gettonati c’è la rinoplastica, ovvero la correzione dei difetti del naso, come delle proporzioni non armonizzate con il viso o una deformità legata a un trauma o una patologia.

La rinoplastica permette di ripristinare l’armonia del volto correggendo gli inestetismi del naso, ad esempio risolvendo una deviazione del setto nasale oppure delle narici troppo grandi rispetto all’apparato nasale e alle dimensioni del viso.

Un altro intervento molto richiesto è il lifting del viso, in genere popolare tra le donne con un’età compresa tra i 35 e i 70 anni. In questo caso si cerca una risposta chirurgica a problemi come un rilassamento eccessivo della pelle della mandibola e delle guance, la perdita di elasticità cutanea e tono della pelle a causa del fumo, oppure la correzione dei segni del tempo provocati dall’invecchiamento o la comparsa di inestetismi come il doppio mento.

Altrettanto vale per blefaroplastica, un intervento di chirurgia estetica con il quale si interviene sulla zona del contorno occhi. In questa circostanza si cercano di risolvere problemi estetici come le palpebre cadenti o gonfie, oppure le classiche borse sotto agli occhi o un aspetto della pelle che causa uno sguardo affaticato e stanco.

In genere, si tratta di un intervento di breve durata, da un minimo di circa un’ora fino a un massimo di 3 ore, realizzato in anestesia locale e praticando una minuscola incisione che rimane nascosta dopo l’operazione.

Gli interventi di chirurgia estetica più richiesti dalle donne per il corpo

Il corpo delle donne è soggetto a numerosi cambiamenti durante la vita, soprattutto a causa di eventi particolarmente invasivi come la gravidanza e l’allattamento. Uno degli interventi più richiesti di chirurgia estetica interessa il seno, infatti si tratta della mastoplastica additiva.

L’operazione consiste nell’inserimento di protesi per aumentare il volume del seno, intervenendo anche sull’aspetto generale di questa parte del corpo per migliorare l’estetica della pelle e consentire alle donne di sentirsi di nuovo a proprio agio.

In crescita è anche il lifting del seno, con il quale vengono eliminati alcuni inestetismi causati dall’invecchiamento, dai dimagrimenti ripetuti e veloci, oppure dall’allattamento del proprio bambino.

Questo intervento è la risposta chirurgica al seno cadente, un’operazione con la quale si solleva e rimodella questa parte del corpo, fino al corretto posizionamento e dimensionamento dell’areola e del capezzolo. L’obiettivo è ripristinare un aspetto del seno tonico, un intervento che gli specialisti indicano soprattutto alle donne con un seno piccolo e cadente.

Ovviamente non manca la liposuzione, ovvero la rimozione del grasso superfluo localizzato in alcune zone specifiche del corpo. Ciò può rendersi opportuno quando non si riescono a eliminare i depositi di grasso in altri modi, ad esempio attraverso la dieta e l’esercizio fisico, rivolgendosi al medico chirurgo estetico affinché asporti l’adipe in eccesso dall’addome, dalle braccia, dai fianchi o dai glutei. Ad ogni modo, è importante avvalersi sempre del supporto di un professionista altamente specializzato ed esperiente, in grado di fornire un supporto completo e delle aspettative concrete in merito ai risultati ottenibili mediante la chirurgia estetica.