Friggitrice: caratteristiche e guida alla scelta della migliore per capacità, cestello, coperchio e materiali

Con la grande varietà di friggitrici disponibili sul mercato, acquistarne una può essere una vera sfida. Ci sono molti tipi tra cui scegliere, tutti con l’intenzione di facilitare l’utente. Ma come si fa a sapere qual è la più adatta alle proprie esigenze di cottura? La risposta è facile: fate la vostra ricerca.

Materiali di una friggitrice: alluminio, acciaio inossidabile e rame

Le friggitrici sono fatte di tre materiali di base:

L’alluminio è una buona scelta, poco costosa, per le pentole e i cestelli delle friggitrici. Ma non può essere usato per fare i tubi che conducono il calore nelle friggitrici a tubo, in genere sono fatti di rame o acciaio inossidabile. Lo svantaggio principale dell’alluminio è che non è molto durevole. Può graffiarsi facilmente e può deformarsi nel tempo con l’esposizione al calore elevato

L’acciaio inossidabile resiste a graffi e deformazioni meglio dell’alluminio, ma è più costoso. È anche un buon conduttore di calore, quindi aiuta a mantenere l’olio caldo, questo lo rende ideale per i manici dei cestelli, dove è necessario afferrare il manico di metallo mentre si maneggia il cibo caldo.

Il rame è un ottimo conduttore di calore e ha un bell’aspetto, ma è molto costoso. Il rame si vede più spesso nelle friggitrici di fascia alta, dove si preferisce il design a tubo.

Capacità di una friggitrice

La capacità di una friggitrice si riferisce alla quantità di prodotto che può contenere. È necessario tenere conto dell’olio e del prodotto che entreranno nella friggitrice. Ci sono diverse misure di friggitrici, ma consigliamo di usare friggitrici piccole/medie quando si lavora con lotti più piccoli e friggitrici grandi quando si lavora con lotti più grandi.

È importante considerare le misure di capacità interna perché si vuole essere sicuri che l’olio copra completamente il prodotto durante la cottura. Se si cerca di cucinare troppo cibo in una volta, il cibo potrebbe risultare molliccio o poco cotto perché l’olio non copre tutto il prodotto.

Cestello di una friggitrice: statico e rotante 

Il cestello della friggitrice è la parte più importante di una friggitrice. È quello che si usa per abbassare e rimuovere il cibo dall’olio caldo, e sarà spesso nelle tue mani. Un buon cestello dovrebbe avere un lungo manico che non si scaldi troppo mentre cucini, il che significa niente plastica. Ci dovrebbe essere anche un gancio all’estremità in modo da poter appoggiare il cestello nell’olio senza scottarsi o schizzare il grasso caldo.

Una griglia metallica sul fondo del cestello permette all’olio di drenare più facilmente dai cibi fritti, così non dovrai avere a che fare con patatine fritte fradice o offerte di pollo. Alcuni cestini sono “perforati”, il che significa che hanno un sacco di piccoli fori, ma noi preferiamo una griglia che ha aperture più ampie per un migliore drenaggio.

I cestelli statici (o manuali) hanno un design tradizionale e si possono trovare su molti vecchi modelli. Il nome “statico” si riferisce al fatto che il cestello non ruota, quindi il cuoco deve rimuoverlo dall’olio manualmente, sollevandolo o usando un meccanismo a leva. Il vantaggio di un cestello statico è che permette un maggiore controllo su quando il cibo viene rimosso dall’olio, rendendo questo tipo di friggitrice ideale per cucinare cibi come ciambelle o pollo impanato che devono essere fritti più a lungo di altri cibi.

I cestelli rotanti sono più recenti e permettono una maggiore versatilità nei tempi di cottura. Sono comuni su molte friggitrici perché mantengono il cibo in continuo movimento attraverso l’olio durante la frittura, il che aiuta a garantire un riscaldamento più uniforme ed evita di cuocere troppo alcuni pezzi mentre altri non sono ancora pronti.

Coperchio e sistema di filtraggio di una friggitrice

Il coperchio della friggitrice è un coperchio per il cestello della friggitrice. Serve per evitare che l’olio della friggitrice schizzi verso l’alto e fuori dalla friggitrice, e che il cibo esca dal cestello.

La forma del coperchio rende facile prendere un cestello caldo che può contenere cibo molto caldo. Il coperchio contiene anche un disco di rame nella parte superiore, che aiuta a distribuire il calore in modo uniforme durante il processo di frittura. La maniglia per sollevare il cestello si trova su questo disco di rame.

La maggior parte delle friggitrici commerciali è dotata di un sistema di filtraggio incorporato, progettato per rendere la pulizia della friggitrice il più semplice possibile. I sistemi variano a seconda del produttore e del modello, ma di solito comportano una combinazione di drenaggio dell’olio attraverso un filtro interno e l’uso di una pompa di aspirazione per rimuovere le particelle solide dal fondo della vasca.

Alcuni produttori offrono anche modelli con caratteristiche autopulenti che filtrano e puliscono automaticamente l’olio per voi. Se opti per questa funzione, assicurati che la tua friggitrice abbia un modo semplice per scaricare l’olio filtrato nella vasca per un uso successivo.

Friggitrice: timer e spie luminose

Il timer vi permette di impostare i tempi di cottura in base alle esigenze e di lasciare che la friggitrice faccia il suo lavoro. Potete impostarlo e dimenticarlo, e poi tornare quando il cibo è pronto.

Il timer spegnerà anche la friggitrice una volta trascorso il tempo, proteggendo il cibo dalle bruciature.

Inoltre, potete usare il timer per ricordarvi quando è il momento di girare o ruotare il cibo.

Le spie LED della friggitrice sono progettate per avvisarvi di un problema con l’unità.

La spia E1 indica che il termostato di controllo della temperatura non funziona correttamente. Questo componente rileva la temperatura all’interno della friggitrice e la regola automaticamente al livello desiderato. Se l’unità non raggiunge la temperatura impostata, la spia si accende.

La spia E2 indica che c’è un corto circuito nell’elemento riscaldante o che qualcosa ha interferito con la sua capacità di riscaldarsi correttamente. Come per qualsiasi altro problema elettrico, se noti che questa spia si accende, scollega la friggitrice dalla sua fonte di alimentazione e falla riparare da un tecnico prima di usarla di nuovo

La spia E3 indica che c’è un problema interno con il termostato di limite alto, che è un altro dispositivo di sicurezza che interrompe l’alimentazione agli elementi riscaldanti quando raggiungono una certa temperatura. Se questo componente si blocca in una posizione chiusa e non riesce a spegnere l’elemento riscaldante, può causare il riscaldamento dell’olio oltre la temperatura prevista e portare a rischi di incendio o a un pericoloso accumulo di fumo nella tua cucina.

Se noti altri problemi con il funzionamento della tua friggitrice, stacca immediatamente la spina e contatta un tecnico per assistenza.

Friggitrice: dove acquistarla e quanto costa

Le friggitrici non sono economiche. Partono da circa 40 euro e possono costare fino a 300 euro o più. Il prezzo di una friggitrice varia a seconda della capacità della friggitrice, del materiale di cui è fatta (acciaio inossidabile o alluminio), così come della sua funzionalità e del consumo energetico.

Ci sono molti posti per comprare una friggitrice online. Amazon ha una grande selezione di friggitrici di marche popolari come Presto e T-fal per una varietà di budget. Altri rivenditori che portano friggitrici sono Walmart e Best Buy.

Domande frequenti

Quali sono i diversi tipi di friggitrici?

Le friggitrici utilizzano una delle tre diverse fonti di calore: gas, elettrico o infrarossi. Le friggitrici a gas sono generalmente meno costose delle friggitrici elettriche e si pensa che producano un esterno croccante sul cibo mantenendo l’umidità all’interno. Le friggitrici elettriche hanno in genere una capacità maggiore rispetto ai modelli a gas e in genere includono un termostato per mantenere la corretta temperatura dell’olio. Le friggitrici a infrarossi utilizzano un elemento riscaldante a infrarossi per riscaldare rapidamente l’olio, ma non hanno un termostato.

Si può lasciare l’olio nella friggitrice?

Il manuale d’uso indicherà per quanto tempo è possibile lasciare l’olio nella friggitrice prima di doverlo sostituire. In generale, la maggior parte degli oli deve essere sostituita dopo 8-10 ore di utilizzo. Per lo smaltimento dell’olio usato, controlla con il dipartimento sanitario locale i metodi di smaltimento appropriati nella tua zona.

Qual è il modo migliore per pulire la mia friggitrice?

La friggitrice deve essere scollegata e lasciata raffreddare prima di essere pulita. Pulisci il grasso in eccesso o le particelle di cibo sia all’interno che all’esterno della friggitrice. Immergere tutte le parti rimovibili in acqua calda e sapone, quindi risciacquare e asciugare completamente prima di sostituirle. Dopo la pulizia, non inserire la spina finché tutte le parti non sono completamente asciutte.

Quanto spesso dovrei pulire la mia friggitrice?

Questo dipende da quanto spesso la usi. La maggior parte degli utenti raccomanda di pulire la friggitrice dopo ogni utilizzo, specialmente se la usi per cucinare diversi tipi di cibo. Le particelle di cibo e gli oli possono interagire tra loro e causare sapori sgradevoli, quindi è meglio pulire tutto prima di friggere un’altra partita di cibo.

Quali sono le caratteristiche più comuni delle friggitrici?

Le friggitrici sono disponibili in molte dimensioni e configurazioni diverse, ma la maggior parte ha le stesse caratteristiche di base. Una friggitrice ha un elemento riscaldante, un cestello o rastrelliera di scarico, un serbatoio per l’olio di frittura e un meccanismo di controllo della temperatura. Alcune friggitrici hanno dei timer che permettono di impostare i tempi di cottura in modo da poter andare via senza il rischio di bruciare il cibo. Le friggitrici in genere hanno anche dei coperchi che coprono il cibo durante la cottura. Questo mantiene l’olio che schizza in tutta la cucina, aiuta gli alimenti a cuocere più uniformemente ed elimina qualsiasi rischio di bruciature da schizzi d’olio. Se hai intenzione di friggere spesso, vale la pena investire in una friggitrice più profonda con queste caratteristiche.

Di quanto olio ho bisogno per riempire la mia friggitrice?

La maggior parte delle friggitrici elettriche contiene circa quattro litri di olio. Un pollo di un chilo richiede circa un quarto d’olio. La maggior parte dei modelli a gas contengono da 20 a 50 libbre di olio e richiedono una nuova quantità di olio ogni volta che le usi. La maggior parte degli esperti consiglia di cambiare l’olio dopo ogni uso per ottenere risultati migliori.

Posso usare una friggitrice all’esterno?

È sconsigliabile usare una friggitrice all’aperto. Le friggitrici sono apparecchi elettrici che dovrebbero essere usati solo al chiuso e sotto la supervisione diretta. Se hai intenzione di cucinare all’aperto con una friggitrice, esistono modelli portatili a propano che puoi portare con te all’aperto o in campeggio.

Cos’è una friggitrice?

Una friggitrice è un apparecchio da cucina che cuoce il cibo immergendolo nell’olio. La frittura è un metodo di cottura che cuoce il cibo in modo rapido e completo. Nei ristoranti, nelle catene di fast food e nelle cucine commerciali, le friggitrici sono spesso usate per preparare patatine fritte, ciambelle e ali di pollo. Nelle cucine domestiche, le friggitrici sono spesso usate per preparare cibi di conforto come il pollo fritto o le patatine fritte.

Recensioni e opinioni

“Ho avuto la mia friggitrice Waring Pro DF280 per molti anni. Mi piace che il grande cestello può contenere fino a un tacchino di 3 libbre! Mi piace anche la luce “pronto”, così sai quando l’olio è a temperatura di frittura. Infine, mi piace che ci sia un timer e uno spegnimento automatico, così non devi preoccuparti quando stai friggendo qualcosa come le offerte di pollo o le patatine fritte che hanno bisogno di più lotti fritti.”

“La migliore friggitrice è la Cuisinart CDF-200 Deep Fryer. Ha una capacità di 4 litri di olio e può ospitare fino a 2,3 libbre di cibo. Ha un elegante esterno in acciaio inossidabile che è resistente e facile da pulire. Il cestello della friggitrice è facile da usare e si rimuove per una semplice pulizia, e il sistema di filtraggio incorporato rende un gioco da ragazzi cambiare l’olio, anche. La Cuisinart CDF-200 può essere costosa, ma ne vale la pena. Fornisce prestazioni eccellenti, è facile da usare e richiede una pulizia minima.”

“Ho un paio di friggitrici, entrambe di Hamilton Beach, la più vecchia è analogica e la più recente è digitale. Le adoro entrambe. Non sono sicuro che ce ne sia una migliore o peggiore di un’altra. Alcuni potrebbero essere più facili da usare di altri, alcuni potrebbero essere più belli esteticamente di altri, ma per quanto riguarda cose come la durata, il controllo della temperatura, la capacità dell’olio, sono tutti abbastanza simili. Se riuscite a trovarne uno in vendita, o in un discount come Ross o Marshalls, allora lo pagherete circa 20-30 euro in meno rispetto al prezzo al dettaglio di 40-50 euro.”

“La migliore friggitrice è la Waring Pro DF280 Professional Deep Fryer. È una friggitrice di grado professionale che funziona sia per uso domestico che commerciale. Ha una grande capacità, un display digitale e viene fornito con una garanzia gratuita di tre anni. La T-fal FR7008002 Ultimate EZ Clean Deep Fryer è un’altra opzione che presenta un interno antiaderente e parti lavabili in lavastoviglie.”

Alla fine, la scelta migliore dipenderà probabilmente dai vostri bisogni. Speriamo che questo articolo vi abbia schiarito le idee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.