Ricette messicane: ecco le più popolari e gli ingredienti più usati!

La cucina messicana è conosciuta per la varietà dei suoi cibi ricchi e proteici, per gli odori intensi e i sapori gustosi spesso piccanti, per via delle tantissime spezie utilizzate nella preparazione dei loro piatti tradizionali. La storia della cucina messicana è talmente vasta che è stata inserita nel 2010 dall’UNESCO come Patrimonio dell’Umanità.

Ridurre la cucina messicana ai “tacos”, “guacamole”, “chili” e “margarita” è quasi un insulto alla grandezza della cucina messicana. Purtroppo però, in Italia viene spesso ricordata per il comodo “take away” piccante e goloso senza prestare attenzione agli ingredienti, alle ricette, alle tecniche di coltura e di cottura che richiamano alla trazione millenaria delle popolazioni messicane.

Andiamo a vedere quali sono le ricette messicane più conosciute e quali ingredienti vengono largamente utilizzati per la preparazione dei piatti tradizionali.

Le più popolari ricette messicane

Oggi il Messico viene considerato uno tra i 17 paesi con più biodiversità presenti sulla Terra. Parlare al singolare di “cucina messicana” risulta quindi molto riduttivo, in quanto si dovrebbe parlare piuttosto di tante cucine che cambiano in base alla zona e al clima.

Sono tanti i piatti conosciuti in tutto il mondo, che si pensano essere messicani ma in realtà sono originari del Tex-Mex. Ciò non è per niente negativo, ma semplicemente non rispecchia la vera cucina messicana. Il Tex-Mex è un mix gustoso che nasce dall’unione della cucina messicana con quella statunitense, Texana, vista la grande contaminazione geografica.

Differenze con le ricetta messicane: ingredienti principali

Andiamo a vedere quali sono le tradizionali ricette messicane e che tipo di differenze sussistono tra i vari piatti più conosciuti a mondo:

  • i tacos: sono puramente messicani, per la preparazione vengono utilizzate delle tortillas rigide a forma di U, un prodotto puramente industriale che è stato inventato per velocizzare e semplificare la preparazione dei tacos. Per quanto chili, coriandolo e formaggio si possa utilizzare, non si otterrà mai un piatto tipicamente messicano;
  • i burritos: molti li considerano un simbolo della tradizione messicana, ma in realtà in Messico sono poco consumati. Il loro successo commerciale lo hanno ottenuto tra la popolazione statunitense;
  • il chimichanga: si tratta di un burrito farcito con carne, verdure e spezie, che poi viene fritto. Un piatto tipico dell’Arizona, esattamente di Tucson spacciato per messicano;
  • le fajitas: sono un altro piatto popolare che viene considerato uno tra i principali della cucina messicana, anche questi provengono dal Texas, poco conosciute fino agli anni ’70;
  • il chili: con carne è considerato dal 1977 “il piatto nazionale”, introdotto dai lavoratori messicani arrivati nel XIX secolo, ma scoperto in Texas.

Il peperoncino

In Messico non si tratta solamente di aggiungere piccantezza alle pietanze per renderli dei piatti tipicamente “messicani”. L’aggiunta del peperoncino può dare al piatto un gusto dolce, aspro, affumicato o più rotondo. Per la preparazione di varie salse si utilizzano vari “chiles” mescolati con una serie di altri ingredienti come il cioccolato.

L’Habanero è il più famoso peperoncino utilizzato in Messico, proveniente dalla vicina Amazzonia e diventato simbolo della cucina messicana. Lo utilizzavano già le popolazioni Maya e dello Yucatan e tutt’oggi sono le zone da cui proviene la maggior parte del raccolto.

Frutta, fagioli mais e avocado

Fagioli, avocado, zucca, patate dolci, e il lime utilizzato per condire la carne e il pesce, sono altri ingredienti conosciuti della cucina messicana che, combinati secondo le varie tradizioni regionali, possono aiutare a preparare piatti piccanti in stile messicano. I fagioli, in particolar modo, sono un alimento immancabile nella tradizione culinaria del paese, così come la frutta esotica, che nel continente sud americano è ricca e gustosa.

Papaya, mango, ananas e soprattutto avocado vengono consumati non solo freschi come frutta ma sono anche utilizzati per la preparazione di dessert. In cucina per la preparazione dei piatti salati viene molto utilizzato il guacamole, condito con l’immancabile peperoncino.

Salse e spezie

Nella “comida mexicana” le salse hanno una grande importanza. Simili tra di loro perché fatte con ingredienti come il pomodoro o il peperoncino, non possono mancare in alcun modo in quasi tutte le preparazioni. Insieme alle salse non devono mai essere dimenticate le spezie e le erbe aromatiche come la cannella, i chiodi di garofano, il cumino, il timo, l’origano, il coriandolo e l’epazote, un’erba spontanea che può essere acquistata essiccata nei mercati rionali messicani e considerata fondamentale nella vera cucina locale messicana.

Carne, formaggio e “pescado”

La frutta, la verdura e il mais sono ingredienti base della tradizione culinaria messicana che accompagnano:

  • la carne: soprattutto pollo, maiale e manzo;
  • il pesce: come il “ceviche” che viene preparato con gamberi o polpo, freschissimo e crudo, marinato nel succo di lime;
  • il formaggio: come il “filante di Oaxaca”, che prende il nome dal territorio dove viene prodotto, la città di Oaxaca e che rappresenta un formaggio simile alla nostra mozzarella.