Burger di soia: ecco un alternativa per vegetariani e vegani

I burger di soia sono una possibile alternativa al consumo dei tradizionali hamburger di carne. Sono leggeri, ricchi di vitamine, proteine provenienti dalla soia gialla, gustosi, un possibile buon alleato del benessere. Questo alimento viene maggiormente consumato da coloro che seguono regimi alimentari vegani e vegetariani, che escludono dalla propria alimentazione il consumo della carne.

L’abituale consumo di alimenti come la soia, può essere utile per aiutare a favorire l’apporto di preziosi alimenti per il nostro organismo. Nonostante possa sembrare insolito consumare hamburger che non siano preparati con la carne, questi burger di soia sembrano essere davvero squisiti e possono essere preparati per tutta la famiglia. Scopriamo insieme come fare.

Come fare i burger di soia?

La soia è un alimento che possiede un sapore neutro e pertanto, nella preparazione dei burger può essere aromatizzata aggiungendo del rosmarino. Per rendere i tuoi hamburger più gustosi puoi quindi, utilizzare gli aromi che preferisci o in alternativa, delle spezie che arricchiscono il sapore senza appesantirlo o apportare calorie. I burger di soia sono vegetariani ma se desideri preparare una versione vegana puoi sostituire l’uovo con una patata media lessa e schiacciata.

Come avrai ben capito, questo alimento può essere considerato una valida alternativa ai classici hamburger preparati con la carne, ottimi da gustare a pranzo oppure a cena grazie all’apporto notevole di nutrienti. L’elevata concentrazione di proteine rende la soia un ottimo sostituto della carne, con una bassissima presenza di carboidrati e grassi che consente di inserire questo alimento all’interno di qualsiasi regime alimentare, avendo sempre cura di chiedere il parere di un nutrizionista.

Ciò che viene maggiormente apprezzato da coloro che consumano abitualmente la soia è l’assenza del glutine, infatti gli hamburger possono anche essere consumati dai celiaci. Una serie di fattori e proprietà nutrizionali possono convincere anche i più scettici a provare a preparare questi “veggie burger”. La preparazione è molto semplice, leggera dal momento che la cottura avviene in forno. Per la quantità di pangrattato da utilizzare regolati ad occhio, controllando di ottenere una consistenza morbida e non dura.

Ingredienti per 9-10 burger

I burger di soia sono un secondo piatto molto leggero, ideale per coloro che non consumano la carne all’interno del proprio regime alimentare ma anche per tutti coloro che desiderano consumare alimenti sani e leggeri. La preparazione non richiede grandi abilità culinarie, è abbastanza semplice e veloce, perfetta se si ha poco tempo a disposizione da dedicare alla cucina e si vogliono preparare piatti apprezzati anche dai bambini.

Come tutte le ricette alternative, i burger di soia potrebbero suscitare qualche dubbio nei palati più esigenti ma una volta provati difficilmente si rimane delusi. Per la preparazione di 9-10 hamburger di soia occorrono:

  • 300 grammi di soia gialla secca;
  • 1 uovo;
  • pangrattato q.b. (che servirà anche per la panatura);
  • un rametto di rosmarino;
  • noce moscata q.b.;
  • sale q.b.;
  • olio di semi q.b. (per la frittura).

Preparazione

Per preparare i tuoi “veggie burger” di soia inizia a mettere in ammollo la soia gialla in acqua fredda per almeno 24 ore. Per facilitare l’ammollo dei legumi puoi aggiungere un cucchiaino raso di bicarbonato. Sciacqua bene la soia, mettila all’interno di una pentola e ricoprila con dell’acqua (3-4 cm). Lascia cuocere la soia. Se utilizzi una pentola a pressione saranno necessarie almeno un paio di ore, con la cottura tradizionale più o meno due ore e mezzo. A fine cottura controlla che si sia ammorbidita, scolala e frulla tutto fino ad ottenere una purea.

Prendi la purea di soia e mettila in una ciotola, aggiungi l’uovo, il sale, il rosmarino, la noce moscata oppure gli aromi che preferisci. Lavora tutto e aggiungi poco per volta il pangrattato fino ad ottenere una consistenza morbida e compatta allo stesso tempo. Stacca dei pezzi e forma delle palline. Schiaccia le palline formando i classici hamburger, su un tagliere.

Passa i burger di soia nel pangrattato facendolo aderire su entrambi i lati. Procedi così fin quando non hai finito di impanare tutto l’impasto. Riscalda un dito di olio in una padella capiente e cuoci 3-4 burger alla volta, in base alle dimensioni della tua padella, girandoli a metà cottura. Fai asciugare i burger su della carta da forno, così da eliminare l’olio in eccesso e servili ancora caldi con un contorno di verdure che preferisci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.