Biberon: come scegliere il migliore, marche, materiali, forme, dove si compra e costo

Quando si tratta di nutrire i bambini, si può scegliere tra l’allattamento al seno, l’uso di un biberon o l’allattamento in tazza. Come ci si potrebbe aspettare ci sono molti tipi diversi di biberon sul mercato. Sono disponibili in molte forme e dimensioni e sono fatti di una varietà di materiali.

La storia del biberon

La storia del biberon è molto più antica di quanto si possa pensare. Il primo caso registrato di un bambino nutrito con un biberon risale al 1741, quando l’ostetrico londinese Stephen Hales inventò un dispositivo per aiutare a nutrire i bambini orfani. Si trattava essenzialmente di un sacco di gomma in cui il latte poteva essere spremuto e poi fatto gocciolare nella bocca del bambino. Il dispositivo aveva alcuni problemi, però, perdeva e non era fatto di vetro, il che significava che non poteva essere facilmente sterilizzato.

Nel 1845, il biberon divenne più pratico quando l’inventore tedesco Heinrich Rempel lo brevettò. Creò un sistema a due pezzi composto da una bottiglia di vetro e una vescica animale che fungeva da capezzolo ermetico. Questo design era ancora lontano dalla perfezione, tuttavia, la vescica si rompeva rapidamente se il latte veniva lasciato troppo a lungo al suo interno.

Biberon: come scegliere il migliore?

Ci sono molte marche e tipi diversi di bottiglie disponibili sul mercato, tutte diverse per prezzo, materiale, dimensioni e altro. Quando ne scegli uno, considera ciò che è più importante per te, come il costo, la convenienza o la sicurezza. Cerca qualcosa che possa essere convertito da una bottiglia corta a una alta man mano che il tuo bambino cresce. Potresti anche volere bottiglie che sono dotate di parti regolabili che ti permettono di regolare la portata man mano che il tuo bambino diventa più grande.

Biberon: materiali e forme della tettarella

Ci sono tre materiali principali utilizzati per fare le tettarelle del biberon: lattice, silicone e gomma. Tutti e tre funzionano bene, quindi la scelta è più una questione di preferenze personali.

Le tettarelle in lattice sono più morbide di quelle in silicone, ma tendono a consumarsi più velocemente. Le tettarelle in lattice dovrebbero essere sostituite ogni due o tre mesi.

Le tettarelle in silicone sono più solide di quelle in lattice e di solito durano più a lungo. Le tettarelle in silicone devono essere sostituite ogni quattro o cinque mesi.

Le tettarelle in gomma sono simili per resistenza a quelle in silicone, ma possono danneggiarsi facilmente se non vengono maneggiate correttamente. Le tettarelle di gomma devono essere sostituite ogni quattro o cinque mesi.

Il capezzolo di un biberon è modellato per imitare il seno umano e permette al bambino di controllare il flusso di latte dal biberon. Esistono tre diverse forme della tettarella del biberon: arrotondata, la strozzatura anatomica e allungata.

La forma arrotondata della tettarella del biberon aiuta il tuo bambino a passare senza problemi dal seno al biberon e viceversa. È fatta di silicone senza BPA con una base larga, quindi è facile da afferrare. La tettarella del biberon è morbida come il seno della mamma.

La forma anatomica della tettarella del biberon è basata sulla forma del seno materno, rendendo più facile per i bambini combinare l’allattamento al seno e al biberon. L’esclusiva valvola della tettarella si flette in base al ritmo di alimentazione del tuo bambino. Quando il tuo bambino si nutre, la valvola integrata nella tettarella si apre per permettere all’aria di entrare nel biberon per prevenire l’accumulo del vuoto e fa fuoriuscire l’aria sul retro del biberon. Questo mantiene l’aria nel latte e lontano dal pancino del tuo bambino per aiutare a ridurre i sintomi delle coliche.

La forma allungata della tettarella del biberon imita la forma del seno materno, rendendo più facile per il tuo bambino combinare l’allattamento al seno e al biberon se questo è il tuo obiettivo.

Dimensione del biberon

La maggior parte delle bottiglie ha una capacità da 8 a 10 once, ma sono disponibili opzioni più grandi e più piccole.

Anche se potresti aver bisogno di meno bottiglie man mano che il tuo bambino cresce, alcuni genitori preferiscono iniziare con bottiglie più grandi, specialmente se vogliono evitare le poppate di mezzanotte.

Alcuni neonati mangiano solo 1 oncia per poppata, quindi è importante controllare quante once contiene la bottiglia.

Dovrai anche determinare di quanto latte ha bisogno il tuo bambino per ogni poppata: il tuo medico può dirti quanto il tuo bambino dovrebbe mangiare in ogni fase dello sviluppo. Se sta allattando al seno, sarà probabilmente in grado di stimare quanto latte mangia il suo bambino contando il numero di volte che si attacca per una poppata e moltiplicandolo per 2 once. (La maggior parte delle sessioni di allattamento dura circa 15 minuti).

Marca, costo e dove acquistare il biberon

Se stai cercando un nuovo biberon, vorrai considerare le diverse marche e stili disponibili. Vorrai considerare il costo dei biberon e dove puoi comprarli.

Alcune marche sono più costose di altre, ma si può essere in grado di trovare buone offerte su alcune marche di biberon.

Il biberon è possibile acquistarlo in molti rivenditori principali come Walmart e Target, così come i rivenditori online come Amazon.

Domande frequenti

Qual è il miglior biberon?

I migliori biberon per il tuo bambino sono quelli che permettono un flusso di latte regolare e prevengono coliche, reflusso e gas. Più il design del capezzolo imita l’allattamento al seno, meglio è per il tuo bambino.

Di quante bottiglie ha bisogno il mio neonato?

Pianifica di avere 6-8 biberon per un bambino, per consentire la pulizia. I bambini allattati al seno possono avere bisogno di più bottiglie per pompare e conservare il latte materno.

Come si sterilizzano i biberon?

Sterilizzare i biberon del tuo bambino è un passo importante per garantire una corretta igiene. Oltre a lavarti le mani, il modo più efficace per sterilizzare i biberon è utilizzare uno sterilizzatore a vapore o una lavastoviglie con un ciclo di acqua calda.

Quanto spesso devo sterilizzare il biberon del mio bambino?

Non è necessario sterilizzare il biberon del tuo bambino dopo ogni uso, specialmente se lo usi entro un giorno o due, ma dovresti almeno sciacquarlo bene con acqua calda. Altrimenti, i batteri possono iniziare a crescere nel latte o nella formula lasciati all’interno del biberon.

Devo bollire i biberon del mio bambino?

No. L’ebollizione delle bottiglie danneggia lo strato protettivo di smalto all’interno delle bottiglie di vetro. Invece, sterilizzali mettendoli in acqua bollente per cinque minuti con delle pinze o un paio di cucchiai di legno. Assicurati di aggiungere altra acqua se necessario in modo che le bottiglie rimangano immerse nell’acqua bollente per cinque minuti.

Le bottiglie di plastica sono sicure?

La plastica è comunemente usata per i biberon perché è leggera e poco costosa, ma alcune plastiche contengono sostanze chimiche come il bisfenolo A (BPA) che possono essere dannose. Se sei preoccupato per il BPA, cerca i biberon con l’etichetta “BPA free”.

Quando dovrei introdurre il biberon al mio bambino?

Una delle domande più comuni dei nuovi genitori è quando dovrebbero dare il biberon al loro bambino. Poiché ogni bambino è diverso, non c’è una risposta giusta, ma gli esperti raccomandano di introdurre il biberon intorno alle 4 settimane di vita del bambino. Questo aiuterà a prevenire la confusione dei capezzoli e a far sì che il tuo bambino non perda interesse nell’allattamento al seno.

Quali sono i biberon migliori per i bambini allattati al seno?

Se hai intenzione di allattare principalmente al seno, scegli un biberon che simuli al meglio l’allattamento al seno. Il biberon Natural Flow del Dr. Brown è la scelta migliore perché ha un sistema di sfiato interno che crea un flusso a pressione positiva e aiuta a ridurre l’ingestione di aria. Inoltre, i biberon Evenflo Feeding Classic Glass Twist hanno tettarelle in silicone ventilate che aiutano a ridurre il rigurgito, il ruttino e il gas permettendo all’aria di entrare nella bottiglia invece che nel pancino del bambino.

Che tipo di biberon sono i migliori per i bambini allattati con la formula?

Le bottiglie di vetro sono resistenti alle macchie e tendono ad essere più durevoli di quelle di plastica, ma possono essere pesanti. I biberon Evenflo Feeding Classic Glass Twist sono fatti di vetro con maniche in silicone per una facile presa, quindi non sono troppo pesanti per le piccole mani. Se preferisci le bottiglie di plastica, considera quelle fatte di plastica senza BPA.

Quanto latte devo mettere nel biberon del mio bambino?

Segui sempre le istruzioni dell’etichetta per preparare il latte artificiale o chiedi al medico del tuo bambino quanto latte usare. Una buona regola è quella di riempire il biberon per metà con acqua e poi aggiungere circa tre cucchiai rasi di latte artificiale per ogni grammo di acqua nel biberon. Troverete dei misurini inclusi in molte marche di latte artificiale. Se non stai usando il latte artificiale, chiedi al medico del tuo bambino.

Recensioni e opinioni sui biberon

“Io uso queste bottiglie e sono fantastiche! Sono andata a comprare diversi tipi di tettarelle, per vedere cosa piaceva di più al mio bambino. Lei li ama tutti, ma è un mangiatore lento, quindi usiamo il capezzolo a flusso lento. Amo queste bottiglie perché sono così facili da pulire, quando le lavate è facile guardare attraverso e assicurarsi che avete eliminato tutti i residui di latte. L’unica cosa che non mi piace di loro è che non ci sono misure sul lato, quindi devi versare la tua formula in una ciotola separata e poi versarla nella bottiglia (lo faccio solo con la formula perché non posso ancora pompare abbastanza per una bottiglia piena, ma una volta che sto pompando di più sarà solo pompare nella bottiglia).”

“Sono indeciso su questa bottiglia. Mi piace che sia senza BPA e che abbia un buon flusso, ma vorrei che non fosse così eccessivamente complicato da usare. Il mio bambino non sta fermo per me per attaccare tutte le diverse parti, quindi finisco per usare una bottiglia normale invece di questa. Mio figlio amava le sue bottiglie di Munchkin e le abbiamo usate fino ai 6 mesi, finché non ha deciso che non voleva più prendere una bottiglia. Erano facili da pulire e molto resistenti. Ci sono piaciute molto le maniglie su di esse perché hanno reso le poppate più facili. Amo queste bottiglie! Ho provato altre marche con il mio bambino (capezzoli diversi) e lei continuava a rifiutare quelle marche perché il capezzolo non funzionava bene con la sua bocca (ha un riflesso di spinta della lingua). Ha iniziato a prendere questi subito! Sono facili da pulire, sono resistenti e sono sicuri (senza BPA)! Sono anche disponibili in diverse misure, il che rende facile l’uso dello stesso capezzolo con tutte le misure. Li consiglio vivamente a qualsiasi genitore!”

Conclusione

Speriamo che questo articolo vi abbia fornito qualche aiuto e informazioni aggiuntive su come scegliere il miglior biberon. Certamente non è facile, ma si spera che, dopo tutta questa ricerca, sarete in grado di prendere la vostra decisione su quale sia il più appropriato.